Lo specialista risponde




Risposte Pubblicate:



Domanda del 09/07/2018Buon giorno dovrò subire una seconda operazione del polso destro dopo una frattura pluriframmenta scomposta del radio mal calcificata trattata precedentemente con fissatore esterno ma ad oggi o una scarsa mobilità del polso e la mano storta a forchetta mi è stato proposto un secondo intervento per riallineare la mano con fili di k o forse placche e viti lei cosa ne pensa nessuno a mai visto un polso così ridotto male
Rispostaè possibile


Domanda del 09/07/2018Buon giorno,
ho 33 anni e a gennaio sono stata operata alla mano destra, artrodesi ai 4 angoli. 8 anni di dolore dopo traumi sportivi e visite su visite presso chirurgia della mano e reumatologia , senza nessuna diagnosi e gli ultimi anni una forte sinovite. In giugno dello scorso anno mi viene finalmente effettuata un artroscopia, scafoide in necrosi e alcuni legamenti rotti, per questo motivo mi è stata fatta un artrodesi ai 4 angoli con scafoidectomia. A 6 mesi dall’intervo dopo tanta riabilitazione il mio polso è bloccato, solo 14 gradi in flessione mentre 32 in estensione. Visti gli scarsi risultati sono stata messa in lista di attesa per un altro intervento rimozione placca, potrebbe essere la giusta scelta? Non capisco perché dopo 8 anni il problema non sia stato risolto, ma è solo peggiorato. Grazie

Rispostaquesto tipo di intervento porta sempre una riduzione della motilità, la presenza della placca può contribuire a ridurre ulteriormente il movimento


Domanda del 25/06/2018Salve dottore ho un problema al polso sinistro da circa 6 mesi..iniziato senza aver avuto traumi, nell'ultimo mese ho ridotta funzionalità della mano .ho eseguito rnm e tc che descrivono edema spongioso intra articolare e cavitazione di.9 mm del capitato e erosioni piu' piccole dello scafoide e del semilunare volevo sapere cosa potrebbe essere
Rispostauna artropatia del polso, provi a portare un tutore per 30 gg se non migliora va valutata una possibilità chirurgica


Domanda del 13/06/2018Buongiorno Dottore,
torno di nuovo a chiederle un consulto, dopo l'intervento che ha effettuato con successo sul mio scafoide nel 2012. Questa volta mi sono fratturata il radio del braccio destro, da rx risulta la frattura composta della parte metaepifisaria, mentre da tac effettuata dopo 5 giorni dal trauma, risulta sempre la frattura metaepifisaria ma pluriframmentaria, lievemente ingranata, con estrinsecazione sulla rima articolare carpale.
ora sono con il gesso con prognosi di 30 gg, secondo lei sarebbe meglio operare o è possibile scongiurare l'operazione? ho 32 anni
la ringrazio anticipatamente.

Rispostadovrei vedere le rx per darti una risposta corretta



Dr. Luchetti

Riccardo Luchetti

Presidente della SICMSocietà Italiana di Chirurgia della Mano
Presidente della ISSPORTHSocietà Internazionale per la Traumatologia Sportiva della Mano

Guarda il profilorluchetti@artroscopiadipolso.it

Dr. Atzei

Andrea Atzei

Presidente della EWASSocietà Europea Artroscopia del Polso

Guarda il profiloaatzei@artroscopiadipolso.it