Domande e Risposte




Risposte Pubblicate:



Domanda del 12/11/2018salve dottore, sono un ragazzo di 34 anni e mi hanno diagnosticato morbo di keinbock stadio 3b, ho parlato con 3 chirurghi e mi hanno dato 3 soluzioni diverse di intervento: resezione della 1 filiera del carpo, protesi del semilunare e innesto osseo prelevatomi dal bacino che sostituisca il semilunare. La prima operazione ho capito essere tra le piu eseguite e collaudate ma alla lunga(io faccio il fabbro) potrebbe portare a artrosi, la seconda e la terza sono 2 soluzioni che sono in fase sperimentale e non abbiamo ancora riscontri importanti sugli esiti. Io sono di firenze e mi sono rivolto sia al CTO (dott.ssa Pfanner) sia a 2 cliniche private(Prof. Bufalini e dott. Checcucci) mi chiedevo su quale soluzione sarebbe piu conveniente optare e se esistono altre soluzioni ed in caso a chi potrei rivolgermi. Sono disposto anche ad andare in altre città.
Grazie mille della risposta

Rispostal'utlizzo di protesi e l'innesto osseo non sono scevre da artrosi precoce e con il lavoro pesante non credo siano indicate ( sicuro no la protesi)


Domanda del 09/11/2018Ho dolori forti al polso in determinate posizioni, per esempio mettete la cintura della macchina. Ho una bimba di 5 mesi e il polso l’ho sforzaro parecchii in questi mesi. Ho fatto rx stamattina e dice “Areola di osteorarefazione di 2 mm si proietta in corrispondenza del capitato riferibile in prima ipotesi a cisti ossea” Mia madre soffre di artrite reumatoide, non c’entra nulla vero?
Rispostaforse


Domanda del 09/11/2018Buonasera,
se mi è concesso vorrei porre una domanda.
Sono stato vittima di un incidente in scooter a fine giugno, mi hanno operato il 6/7/18 intervento di riduzione ed osteosintesi epifisi distale del radio sx con placca.
A oggi ho effettuato circa 30 sedute di fisioterapia e i benefici si vedono ma non sono tornato al 100% della mia mobilità.
Rimuovendo la placca, sempre sia necessario, la funzionalità del polso aumenta?
Se la frattura è ricomposta perfettamente e decidessi di rimuovere la placca ci possono essere complicazioni?
Vorrei evitare un intervento per la rimozione della placca se non è propedeutico al recupero.
Immagino che effettuando l'operazione ne seguirà un ciclo di fisioterapia.
Grazie per la disponibilità e cortesia nel rispondermi.

Rispostala placca si può rimuovere  e nel contesto eseguire un aartrolisi per migliorare il movimento


Domanda del 04/11/2018Salve,in seguito ad un infortunio sul lavoro, mi hanno diagnosticato una distorsione al primo raggio della mano dx....dopo 15 giorni di gesso e 1 mese di fisioterapia manuale,il dolore persiste e il medico si decide per una rmn....detta risonanza non riscontra ne.lesioni osteocondrali ne lesioni legamentose, ma una modesta disomogeneità delle parti molli dello spazio pre-radiale... In attesa di una nuova visita ortopedica che sarà molto in la con i tempi,mi potreste dire cosa ho in parole.povere e quale sarebbe la cura adatta per recuperare o quantomeno non avere piu dolore? Grazie mille
Rispostabisogna capire innanzitutto a che livello è il problema , alla TM , alla MF o alla IF ......s


Domanda del 24/10/2018Gentile dottore, il 14 settembre 2018, a seguito di una frattura del polso sinistro scomposta e pluriframmentaria, sono stata sottoposta a intervento chirurgico di riduzione e sintesi con placca e viti in titanio per via volare. al momento sto eseguendo terapia riabilitativa. Il medico che mi ha operato mi ha detto che 12 mesi dovrò sottopormi a nuovo intervento per rimuovere placca e viti. E' la prassi corrente ed è consigliabile (ho 44 anni)? Grazie
Rispostaalcune placche possono rimanere anche per sempre


Domanda del 21/10/2018Buonasera Dottore, in data 18/9/18 in seguito ad un incidente stradale di poco conto ho subito un trauma al polso sinistro.. il curante mi ha consigliato di aspettare 3 settimane prima di fare RM e RX ( e nel frattempo fare antidolorifico e antinfiammatorio orale).. avendo dolore mi sono messa un tutore di polso che evita la gli-estensione e le deviazioni. Alla RM “ si rileva presenza di un versamento a carico dell’artic. tra radio e ulna e di versamento a livello della cartilagine Triangolare che appare irregolare esternamente per lesione parziale con falda fluida lungo la guaina del tendine estensore ulnare del carpo. Modesto versamento a carico dell’artic. Tra piramidale e pisiforme . Conservati i rimanenti rapporti articolari.”Presento impotenza funzionale e dolore alla pronosupinazione e alle
Deviazioni. Inoltre ho un forte dolore ( anche a riposo) nella
Zona della tabacchiera anatomica che si acerba con la pressione e la trazione sul
Pollice ( l’RX nelle Due proiezioni standard non ha evidenziato fratture in atto).. ma nonostante terapia fisica ( ultrasuoni, massoterapia, stretching, ghiaccio e antinfiammatori locali ) consigliata due settimane fa’ dal
chirurgo non mi è servita a migliorare la
Sintomatologia. La mia domanda è questa: è possibile
Che la RM e l’RX con le
Proiezioni standard non abbiano messo in evidenza una infrazione del trapezio o del 1 metacarpo?Sarebbe utile una artroscopia? Grazie mille

Rispostasi certo potrebbe anche fare una TAC per verificare meglio l'osso


Domanda del 19/10/2018Salve dottore sono un uomo di 35 anni questa estate a seguito di una caduta ho subito un forte trauma al polso sinistro, al pronto soccorso dopo una radiografia non è risultato nulla, mi hanno diagnosticato un trauma al polso ma ho continuato ad avere dolore e fadtidio, ora a distanza di 50 giorni ho effettuato una risonanza con esiti di frattura dell apofisi stiloide del radio con residui fenomeni di edema intraspongioso.
Assenza di distasi delle ossa del carpo
Cft di regolare morfologia
Assenza di versamento peri tendineo
Il dolore rispetto a prima è lieve ma sento a tratti un fastidio. Cosa mi consiglia di fare? Cordiali saluti

Rispostase vuole capire il problema e cercare di risolverlo l'unica è eseguire una artroscopia di polso


Domanda del 05/10/2018Polso: ricca reattivita sinnoviale, lungo il margine radiale del carpo.
Artropia ulno_carpale . Cosa dovrei fare?

Rispostatutore di polso, se non migliora utile artroscopia


Domanda del 28/09/2018Mi sono rotta il polso dx cadendo sul lavoro ho portato il gesso per 30 giorni ma ho ha tutt'oggi dolore e fitte forti
Rispostasi faccia ricontrollare


Domanda del 24/09/2018Ho effettuato l'intervento al De Quervine il 10 gennaio 2018, dopo varie vicissitudini (mi si è riaperto il taglio due volte, poi mi si è infiammato nuovamente tutto il polso tanto da dover fare le iniezioni di Rocefin), ho ripreso adesso a settembre ad allenarmi. Questa estate sembrava tutto nella norma tranne una piccola aderenza che sembra risolta. Dopo aver ricominciato ad allenarmi (funzionale non troppo hard) il polso si è rigonfiato, al tatto sembra un versamento, non ho dolore ma solo fastidio. Ho iniziato a mettere un po' di artrosilene, e ogni tanto metto una polsiera e del ghiaccio, ma il gonfiore varia ma non passa.
Rispostasarebbe utile eseguire una ecografia o RMN



Luchetti MD

Riccardo Luchetti

SICM PresidentItalian Society for Surgery of the Hand
ISSPORTH PresidentInternational Society for Sport Traumatology of the Hand

See the profilerluchetti@artroscopiadipolso.it

Atzei MD

Andrea Atzei

EWAS PresidentEuropean Wrist Arthroscopy Society

See the profileaatzei@artroscopiadipolso.it